Post

TOP NEWS!

MAD MAX - 35

Dodicesimo album per i Mad Max, che rappresentano delle cosiddette "leggende minori" dell'Hard & Heavy tedesco. I nostri esistono dai primi anni '80, e dopo uno "hyatus" durato da inizio '90 fino al 2005 (interrotto solo da una breve reunion nel 1999), sono tutt'oggi, compatibilmente con l'età anagrafica non più giovanissima, vivi e vegeti. E dall'anno di definitiva reunion, con 3/4 della line-up originale ancora intatta, hanno ripreso a pubblicare albums con una certa regolarità. La proposta musicale dei nostri si dipana a metà strada tra un roccioso Heavy Metal e influenze Hard melodiche di derivazione americana. Buona la produzione e discreto il songwriting, così come la preparazione tecnica dei musicisti. Il singer e chitarrista Michael Voss conserva ancora abbastanza capacità per poter reiterare le sue tipiche vocals acide ed acute, nonostante a tratti esse appaiano un po' troppo sforzate. Globalmente, il disco è pregevole. Cer…

MOTORJESUS - Race To Resurrection

MR. BIG - Live From Milan

MONUMENT - Hellhound

WILD - Sin Piedad

TRAGUL - My Last Words

AXE STEELER - On The Run

LIONCAGE - Turn Back Time

HORSEMAN - Of Hope, Freedom and Future

VERANO'S DOGS - Summoning the Hounds

ZOMBIFICATION - Below The Grief

VANHAVD - Låt Köttet Dö

TEKSTI-TV 666 - Aidattu Tulevaisuus

Mortado, presentata la line-up della nuova band di "GL" Perotti

Steve Sylvester, hackerato il profilo Instagram

Manilla Road, è morto Mark Shelton

METAL ON AIR - Puntata N°68

Death SS, i dettagli del nuovo album “Rock ‘N’ Roll Armageddon”

Joe Satriani, live Anfiteatro di Ponente, Molfetta (BA) - 21/07/2018

King Crimson, live Cavea Auditorium Parco della Musica, Roma - 22/07/2018

REEF - Revelation

TOUNDRA - Vortex

TORNADO - Commitment To Excellence

WITCHFYRE - Grimorium Verum

FRED MIKA - Withdrawal Symptoms