ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

giovedì 15 giugno 2017

EXCALION - Dream Alive

Scarlet
Arrivano dalla Finlandia gli Excalion, band che suona un power metal dalle tinte melodiche e classiche per quanto riguarda il genere. Non sono neanche dei novellini, essendo nati agli inizi del nuovo millennio. Oggi arrivano comunque in diciassette anni al quarto album di inediti. Dream Alive, che riprende il percorso del loro precedente High Time del 2010. Ci sono voluti ben sette anni per vedere questo lavoro, ma ne è sicuramente valsa l’attesa. Di per se la musica si attesta su buoni livelli di qualità, si sente che ci sanno fare. Ottima tecnica strumentale, buona registrazione e produzione. Siamo al cospetto di brani orecchiabili con facili melodie, chitarre rocciose ove servono. Lodevole anche l’alternanza di canzoni veloci con altre lente o in mid-tempo. Unica pecca forse è la voce che in alcuni casi non convince del tutto.

Non una brutta voce, solo in alcuni casi risulta poco incisiva, rendendo piatti alcuni momenti. Grandi i frangenti in cui il cantante usa un tono più granitico e sporco, si adatta meglio al tutto. Abbiamo undici brani per un totale di un ora piena di classico metal, in pieno stile europeo, da dove i finlandesi in questione traggono la maggior influenza. Si potrebbe citare tutta la scena nordica senza problemi. Peccano un po’ in fatto di personalità, ma Dream Alive è comunque un valido acquisto per tutti coloro che intendono avvicinarsi a ciò che è la musica metal odierna, soprattutto in campo heavy power. Anche se non possiamo parlare di capolavoro, al suo interno ha dei bei momenti quali l’iniziale Divergent Falling, Amelia, uno dei brani migliori dell’album. Senza dimenticare poi One Man Kingdom oppure The Firmament. Ottima prova con poche sbavature e molti punti alti nel complesso. 

Voto: 7/10

Sandro Lo Castro