ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

Feltrinelli 1

Promozioni su La Feltrinelli.it

domenica 24 novembre 2013

DARK LUNACY - Live In Mexico City

Fuel Records
I Dark Lunacy sono una di quella band che dal vivo riesce ad esprimere al massimo quelle che sono le proprie potenzialità, sia per le caratteristiche di ogni singolo componente, Mike Lunacy in primis, che per le componenti specifiche dello stile musicale del gruppo. Con un Claudio Cinquegrana alla chitarra in forma smagliante (attuale componente anche degli UT New Trolls di Gianni Belleno e Maurizio Salvi), i Dark Lunacy hanno deciso di immortalare in uno splendido box composto da CD e DVD, il loro splendido live in Città del Messico, a supporto dell'ottimo Weaver of Forgotten, un album uscito tre anni fa dopo i cambi di formazione susseguiti a The Diarist, quello che a conti fatti resta l'album che ha consentito ai Dark Lunacy di raccogliere un folto numero di consensi. Andando nello specifico, Live In Mexico City non è solo un disco live ben fatto, ma è una sorta di best of dal vivo che mette in luce tutto il meglio della band raccolto in carriera. Si parte con una splendida "Aurora", un brano storico, forse quello più rappresentativo dei Dark Lunacy. Tra melodie e momenti duri, si spazia tra il grintoso ed il carismatico, al tecnico ed il raffinato, con una maniacale di ogni singolo particolare, come nel caso di Motherland, uno dei brani che vanta una migliora resa in sede live. Lo stato di forma del gruppo è davvero notevole, i vari componenti si muovono in modo fluido e dinamico ed i dodici brani che compongono Live In Mexico City si bevono tutti d'un sorso. Sia di fronte ad un'antologia storica realizzata da una delle band di maggiore spessore del panorama metal italiano, che anche oltre oceano conferma di riscuotere un successo notevole. Il suono è ottimo ed il lavoro complessivamente vanta una buona resa sia sul piano audio che video. Tutti i brani attraggono l'attenzione del pubblico che si dimostra caldo ed accogliente, ma è in The Diarist che si notano i momenti più elevati dello show, come nel caso di Pulkovo Meridian e Heart of Leningrad. Un appuntamento con la storia al quale non si può mancare.

Voto: 8,5/10

Maurizio Mazzarella