ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

giovedì 11 maggio 2017

RHAPSODY OF FIRE - Legendary Years

AFM
Che dire di questa band che non sia già stata detto? Credo poco o nulla davvero. Ma invece di parlare delle solite discussioni riguardanti il “gossip” interno o esterno della band ci soffermeremo sull’aspetto musicale che è quello più importante, anche se si tratta di una delle band che più di qualunque altra ha saputo portare fuori dal confine italiano la propria proposta musicale,imponendosi nel difficile mercato estero. Troviamo la band di Straropoli con la line up rimaneggiata, ma sempre e comunque in forma smagliante! Anzi più agguerrita che mai. Decidono di ri-registrare i loro cavalli di battaglia. Pensiamo che i musicisti coinvolti sapessero che registrare nuovamente quei brani non sarebbe stata impresa facile. Ma vi possiamo assicurare che il lavoro svolto è a dir poco immenso! Sono riusciti a donare nuova e completa linfa vitale! Rendendoli sullo stesso livello, (in alcuni casi anche superiore!) delle originali.

Hanno tra l’altro conferito un’aura ancora magica e sognante, complice il fatto anche della meravigliosa voce di Giacomo Voli, autentica forza della natura, che negli ultimi anni ha saputo ritagliarsi un posto di rilievo all’interno della scena nazionale e internazionale. Tralasciando i suoi trascorsi televisivi che tutti conosciamo, questo ragazzo ha talento!E merita assolutamente tutto il posto che ricopre in questo difficile campo. Interpretazione di brani quali Dawn Of Victory, Flames Of Revenge, Emerald Sword oppure Holy Thunderforce fanno venire la pelle d’oca. Spesso questo tipo di operazione rischia di infossare o appannare i vecchi brani, ma qui no! Si entra in un mondo fatato che solo loro hanno saputo creare e adesso Ricreare alla meraviglia. I suoni sono molto più freschi e concentrati rispetto al passato. Wings Of Destiny viene fuori ancora più struggente del passato, con il suo incedere malinconico e pieno di pathos. Una ballad capace probabilmente di far emozionare ancor più di prima. Diventa per la seconda volta un nuovo Classico! La furia di When Demons Awake con delle vocals vicine al death! Ogni singolo brano, ogni singola nota strumentale e ogni singola linea vocale sono al posto giusto e rendono ancor più grandi queste composizioni già osannate in passato e che adesso risplendono ancora di più! 

Voto: 10/10

Sandro Lo Castro