ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

sabato 14 giugno 2014

TANKARD - Intervista alla Band


Risponde Olaf Zissel (drums):

R.I.B. è il vostro nuovo album in studio. Come lo descrivereste?

-Classica vecchia scuola tedesca di thrash metal con un occhio di riguardo per la fierezza che detona il fatto che siamo ancora in giro e che siamo ancora una band compatta.

Quanto tempo è servito per comporre e registrare RIB?

-Di solito si prenota lo studio un anno prima di iniziare le registrazioni, ma come sempre cominciamo con il songwriting molto più tardi del solito. Così abbiamo un po'  più  pressione per ottenere le composizioni prima di registrare, ma forse dobbiamo lavorare più seriamente ed evitare queste pressioni.

Questioni quali argomenti sono stati trattati nei testi?

-Solo argomenti seri.... Parliamo a proposito del perdere amici e come andare avanti dopo la sconfitta di una guerra. Poi c'è anche un brano divertente, ad esempio "Fooled By Your Guts" narra di un uomo che produce alcol nelle sue viscere ...

Qual è il brano preferito di R.I.B.?

-Sicuramente Fooled By Your Guts.

Perché avete scelto R.I.B. come titolo?

-Il titolo in origine era "Rest In Bed", poi abbiamo fatto come sempre e siam partiti troppo tardi con il songwriting. Successivamente lo abbiamo chiamato "Rain In Blood" per onorare Jeff Hanneman, ma eravamo sicuri che no era ancora un titolo al top, così alla fine della giornata abbiamo cercato manenerlo nella nostra linea. Alcune persone ci hanno chiesto se questo sarà il nostro funerale, ma non preoccupatevi, è solo il titolo dell'album.

Che aspettative avete su questo nuovo album?

-Se si avvicina al successo del suo predecessore ne saremo molto felici.

Quali sono le differenze tra R.I.B. e A Girl Called Cerveza?

-Abbiamo cercato di mantenere le canzoni più brevi, ma questo è tutto. Forse il suono è un po' più metal..

Cosa pensate di Zombie Attack oggi?

-Semplicemente che è un disco di punk rock con un atteggiamento metal.

Farete un tour di date live a sostegno di R.I.B.?

-Facciamo un sacco di spettacoli durante l'anno, ma non facciamo un vero e proprio tour e a volte per settimane restiamo fermi. Tutti abbiamo i nostri posti di lavoro regolari quotidiani per fare una vita da tour, così facciamo la maggior parte degli spettacoli nei fine settimana. Ma cerchiamo di distribuirli in tutto il mondo.

Cosa ricordate dell'Agglutination Metal Festival in Italia?

-Che abbiamo chiesto l'autista che ci ha presi all'aeroporto di fermarsi all'Autogrill per acquistare qualche birra e lui disse no perché a Napoli sono chiusi (!?). 

Pubblicherete un nuovo DVD live?

-Mai dire mai, ma non è nel nostro programma al momento.

Maurizio Mazzarella