Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

mercoledì 13 settembre 2017

EMORTUALIS - Biological

Punishment 18
Per chi ama le sonorità vecchia scuola, in materia estrema la divisione The spew della nostrana punishment18, ha fatto centro con l’esordio degli Emortualis. Ma dietro le fila di questa band, si celano dei veterani della scena metal estrema nostrana come M. già in forze ai the True endless, Torvara e altri progetti interessanti (date un’occhiata ai grandi Skoll), qui si tratta di puro e sano thrash/death vecchia scuola. L’opener “Dissected” e furiosa, potente e un macigno, un mid tempo con riffoni e growl profondissime che mutano anche in scream, la batteria precisa e potente, malvagità e oscurità in questo brano, e soprattutto accelerazione nel finale da goduria assoluta. “Written” è marcissima, si sente il puzzo del miglior death floridiano, un profumino di Obituary per certi versi, riff catramosi, graffianti e batteria che muta pelle con tempi lenti per poi scatenarsi accellerando in chiave thrash, questo brano è da mosh assoluto, riffoni gustosi quadrati e vocals al vetriolo. “Back from hell” è da headbanging assoluto, riffing neri e thrash ,basso pulsante e vocals acidissime, devastazione sonora pura, perché i nostri, badano al sodo, mid tempo roccioso e senza fronzoli per poi accellerare nella conclusione. “Future talks” è lenta, pachidermica, letale nei riffs, e il dualismo vocale e consono alla formula, batteria dinamica che sa cambiare ritmo in corsa al brano. Il conclusivo “Biological green mutation” è quasi doom con vocals pulite evocative, un doom marcio, senza pietà ne pace, crudeltà, violenza che diventano un up tempo death/thrash graffiante e furioso perché anche qui la batteria prende il largo e i nostri partono all’assalto, riffoni e tanta sana ferocia e pure un bel solo marcissimo sul finale rumoristico da apocalisse dell’umanità. Qui signori, chi ha fame di sonorità calde, potenti, genuine, senza fronzoli , è il disco che fa per voi, perché qui, non si colpisce di fioretto, ma qui si va col bazooka, tanto gustoso metal estremo, da avere! 

Voto: 8/10  

Matteo Tthrasher80” Mapelli