Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

domenica 23 luglio 2017

HELLIGATORS - Back To Life 7'' EP

Sliptrick
Gradito ritorno discografico degli Helligators, che con la loro trucida e potente miscela di Hard & Heavy venato di Blues e Southern Rock, sono attualmente una delle principali potenze di assalto frontale musicale della scena metal capitolina. Dopo averci ben abituati con i loro primi due albums, l'esordio autoprodotto "Against All Odds" e il secondo "Road Roller Machine" per Sliptrick Records, i nostri ci propinano, in attesa di un prossimo album, questa succosa release in formato sette pollici. Le due canzoni (una per lato) dell'EP "Back To Life" mostrano ancora una volta quanto sia viscerale e d'impatto la loro proposta musicale, sempre accompagnata da una perizia strumentale ed una produzione in studio eccelse. "Born Again" è feroce e con una ritmica speed serrata veramente da guerra, ed è stata scelta per il nuovo videoclip presente da un po' su YouTube. Ma non da meno è la particolarissima "Servant No More" basata su un ritmo boogie ballabile ma... non meno pesante, con un bell'inizio caratterizzato da quello che pare un banjo o una chitarra dobro, sulla base del quale poi via via si elettrifica l'atmosfera del brano con l'aggiunta di sezione ritmica e chitarre elettriche.

Originale come idea. Da rimarcare la perizia strumentale dei due chitarristi Kamo ed El Santo nonché l'apprezzabile voce catarrosa ed energica di The Dude... ma tutta la band è a livelli davvero più che apprezzabili. La particolarità di questa release è che ne esiste, pensate, una versione su audiocassetta, con l'aggiunta di una buonissima cover di "Nice Boys" dei Rose Tattoo. Io vi consiglierei di comperare entrambe, come io ho fatto, innanzitutto perché il sette pollici è a tiratura limitata numerata, e poi perché la cassetta è... la cassetta. Nonostante la confezione professionale ben fatta, voi metallari attempati ricordate il fascino dei vecchi demotapes, non è vero? Il voto massimo è per qualità del materiale contenuto unita alla scelta originalissima del doppio supporto fonografico; due/tre canzoni sappiamo essere poco rispetto ad un album, ma qui va visto il tutto come uscita su singolo, e vediamo che, con un occhio ai collezionisti (soprattutto di vinile), gli Helligators si sono saputi promuovere bene. Destinato ai VERI metallari! 

Voto: 10/10

Alessio Secondini Morelli