Mazzarella Press Office

EMP 1

giovedì 22 giugno 2017

RAW POWER - Inferno

Indiebox
Raw Power!! Puro hc senza compromessi ne mode, il nome è scolpito a fuoco nella leggenda della musica dura. Un gruppo che personalmente ho conosciuto al Rock Hard festival 2012, sono stati un torrente d’energia, grandi persone schiette, alla mano e con tanta umiltà nonostante la lunga storia e militanza e essendo conosciuti a livello internazionale (provate a chiedere ad un certo Max Cavalera),dovrebbero essere d’esempio per tantissimi. E questo ritorno bruciante, concreto e veloce è l’ennesima pietra su come si deve essere nella vita, autentici e coerenti nella propria storia e integrità; quindici brucianti tracce che lasciano senza fiato come l’opener ”Look the other way” precisa e letale, la titletrack ,”How many bands”;la tellurica e quasi thrash “Mean machine”; ”The jurassic hounds”, che sarebbe piaciuta anche a Lemmy per lo spirito veracemente punk, senza fronzoli e ribelle.

”Amici” è una dedica amara ma dovuta, una sorta di racconto di vita ,mentre “dedico queste righe” è uno sputo in faccia ai venduti, a chi ha tradito certi patti e legami in nome dei bei soldi, questi grandi musicisti e persone non hanno paura di dirle e cantarle chiare e forti, senza peli sulla lingua, con spirito sempre indomito e combattivo; riffs scartavetranti, batteria a rullo compressore che spacca in velocità, minutaggio breve ma compatto e tanta voglia di sputare sana rabbia e ribellione. “Inferno” è un vero inferno in musica, perché, questo disco è caldo come le fiamme dell’averno e taglia come le parole del singer; perché non occorrono vestiti alla moda, jeans rotti che costano un occhio della testa, eyeliner per fare hc; ragazzi, ci vogliono solo attributi, integrità e sano spirito ribelle; in due parole sole Raw Power. 

Voto: 8,5/10 

Matteo "Thrasher80" Mapelli