Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

domenica 25 giugno 2017

RADIATION ROMEOS - Radiation Romeos

Frontiers
I Radiation Romeos sono un gruppo che ha nel suo uomo di punta Parramore Mc Carty,ex frontman dei metal-leggendari Warrior ed ex vocalist degli Atomic Playboys . L'album omonimo è prodotto da Michael Voss ed è uscito il 2 giugno sotto la nostra Frontiers. Il genere proposto è un hard rock con venature di classico “metal ottantiano”.“La Title track ad esempio,è un gradevole up tempo che mette in luce la voce, graffiante e qui con qualche momento “alla Coverdale”, di Perry, grazie anche ad un ritornello orecchiabile e quasi AOR. Sulla medesima scia si pone “Ocean Drive”, dall’inizio solenne che apre unmidtempo catchy ed evocativo collocato sempre in territori molto melodici. “Ghost Town” è, invece, un egregio hard rock moderato con spunti Whitesnake e US metal ottantiani. Pure in “Mystic Mountain” il mix “grinta e melodia” è ben equilibrato nonché impreziosito da chitarre taglienti, mentre “Castaways” è decisamente tra le canzoni più compiute, con un mood affascinante, gradevole ed evocativo.

Richiami dichiarati e manifesti, invece, alla più celebre band d’Australia, pervadono “On The Tight Rope”, percorsa da ficcanti riff chitarristici alla AC/DC e dalla voce qui corrosiva di McCarty, e “Monstertraxx”, un rimando all’omonimo altro progetto del cantante, in omaggio a Bon Scott. Se le tracce sopra citate, pur se tra evidenti richiami agli stili di celebri band di trent’anni fa, risultano di piacevole ascolto, altrove “Radiation Romeos” ci pone di fronte a brani meno focalizzati, da cui è più difficile lasciarsi incantare. “Bad Bad Company”, per dirne una, è un brano pungente che però appare un tantino forzato, non decolla del tutto e, se questa era l’intenzione, non riesce ad celebrare la mitica band quasi omonima. “Like An Arrow”, ancora, è una ballad di buona scuola con voce e sei-corde che si illimpidiscono, ma che appare manieristica e non riesce ad emozionare, così come “Promised Land”, con pretese di cadenzata solennità e sfumature mediorientali e “Til The End Of Time", melodic hard rock dai ritmi medi priva di mordente. Radiation Romeos, in buona sostanza, saprà regalare qualche piacevole momento ai nostalgici di certo hard rock ormai classico, senza raggiungere memorabili vette né spunti di particolari originalità.
  
Voto: 7/10 

Bob Preda