Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

martedì 6 giugno 2017

PANTHER & C. - Il Giusto Equilibrio

Black Widow
Panther & C. band che da chi scrive alquanto sconosciuta e graditissima sorpresa! Ci troviamo davanti un'altra perla di musica rock italiana. Ormai come ribadito più volte l’etichetta, Black Widow, non sbaglia un solo colpo. Divenuta ormai sinonimo di grande musica e tutta di altissima qualità. Anche questo Il Giusto Equilibrio ad opera dei genovesi Panther & C. , non fa eccezione. Trattasi di un certo prog rock con venature abbastanza melodiche. Lievemente più accessibile rispetto ad altri lavori del genere pieni zeppi di tecnicismi vari sempre mai fine a se stessi però. Oddio la tecnica classica del prog c’è ed anche parecchia, come il genere richiede. Ma in questi brani è dosata in un modo elegante ed perfettamente amalgamata con tutto il resto delle composizioni. Un album che ha al suo interno cinque brani, per una durata di quasi cinquanta minuti. Sembrerebbe un Ep, ma dalla durata possiamo dire tranquillamente che si tratta di un full-lenght a tutti gli effetti.

Il primo brano E Continua Ad Essere mette subito le carte in tavola, mostrando una leggerezza ed un eleganza fuori dal comune. Trasmette un senso di tranquillità a tratti quasi disarmante. Grandissimo lavoro da parte di tutti i componenti, musicisti eccezionali che rispondo al nome di: Alessandro La Corte alle tastiere, Riccardo Mazzarini alle chitarre, Folco Fedele alla batteria, Giorgio Boleto al basso e infine Mauro Serpe alla voce e flauto traverso, strumento in quest album usato in modo esemplare.  La title track è una suite di ben tredici minuti in cui i nostro si trovano a proprio agio in ciò che fanno, dividendosi i compiti in modo da mettere anche l’ascoltatore a proprio agio e riescono a rilassarlo completamente. Ma lungi dal pensare che il brano non abbia groove, perché ne ha da vendere! Spaziano tra parti chitarristiche e di piano con una disinvoltura invidiabile. Creando forti emozioni. Oric ha un tiro quasi ambient, il che dona ancora maggior serenità al tutto. Completano questo bel lavoro due brani superiori ai dieci minuti l’uno. Sempre in perfetta linea dei precedenti, in cui la classe viene sciorinata sempre con garbo e atmosfere magiche. Band e album d tenere sotto stretta sorveglianza! 

Voto: 8/10

Sandro Lo Castro