Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

domenica 11 giugno 2017

LIV SIN - Follow Me

Despotz
Dopo tredici anni di onorata carriera, nel 2015 la heavy metal band Sister Sin ha annunciato il suo scioglimento. Due anni dopo, la cantante e leader del gruppo, la bella Liv Sin, ha confermato l’uscita del suo album solista, Follow Me, pubblicato il 28 aprile per Despotz Records. Un album molto più duro e crudo rispetto ai vecchi lavori coi Sister Sin, dalle prime note della opener “The Fall” si è, infatti, subito accolti da note aggressive e la voce graffiante della bella Liv, che sembra tirar fuori una cattiveria e una grinta innata. Buona prova tecnica anche da parte della band che la accompagna, riff energici e pelli trascinanti, ritornelli coinvolgenti come in “Killing ourselves to live”. Ogni brano fa ben intendere che siamo ben lontani dai suoni hard rock e siamo davanti a un disco heavy metal fatto e finito.

C’è spazio anche per le collaborazioni, l’inaspettato duetto con Jyrki dei 69 Eyes in “Immortal Sin”, per cui è stato anche realizzato un video promozionale e che rallenta i toni, aprendo le porte alla conclusiva “The Beast Inside”, che parte al rallentatore per poi liberare la bestia, appunto, in una scarica di adrenalina che lascia l’ascoltatore senza fiato al termine dei cinque minuti del brano. I Liv Sin non vogliono basare la riuscita della loro proposta musicale su facili refrain pop rock o melodie banalotte: come recita il pezzo conclusivo di “Follow Me”, questa band è qui per rimanere e combattere per il suo posto nel panorama heavy metal. 

Voto: 7,5/10 

Bob Preda