ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

lunedì 8 maggio 2017

VARG - Götterdämmerung

Napalm
Il crepuscolo degli dei, tema cardine nell’epica tedesca e i nostri pagan metallers eredi dei sassoni pagani e guerrieri ne sono gli epigoni, quattro tracce di questo ep che spezzano l’attesa del full di prossima pubblicazione. L’opener e titletrack è un brano epico, deciso e violento, con un riffing melodico di chitarre e voce potente che mischia soluzioni estreme ad altre più decisamente pulite, l’attacco è sorretto da una produzione cristallina e potente, un riff malsano di chitarra ci conduce al secondo brano “Hel”,un brano infernale, con batteria blast beat, riffing epici, che ci portano addentro ad un campo di battaglia, melodie ampie, nel ritornello con doppio cantato tra il declamatorio e il growl.
Il terzo brano “Breisreflex”,è un mid tempo con chitarre compresse, e accenni death metal, come a voler modernizzare il pagan metal dei nostri che ci porta ad un brano possente, epico, lento “Knochenpfad”,un brano retto da voce pulita sempre in lingua madre(cifra stilistica dei nostri),come un o scontro su un campo di battaglia dove corvi volteggiano sui cadaveri per fare a brandelli le carcasse, il brano è rabbioso e rende bene la volontà del gruppo di dare una cifra epica al tutto. Un buon aperitivo in questi poco più di venti minuti, per gli amanti di tali sonorità è da avere assolutamente, perché la band conosce molto bene gli stilemi del genere; per chi volesse conoscere la band, invece consiglio di andare sul disco d’esordio e proseguire, che il crepuscolo inizi.  

Voto:7/10  

Matteo” Thrasher80” Mapelli