Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

domenica 21 maggio 2017

GHOST BATH - Starmourner

Nuclear Blast
Tornano dopo “Moonlover”,gli americani Ghost Bath, alfieri made in Usa del depressive black metal, e attenzione, perché il nuovo “Starmourner” è più di questo; i nostri fanno musica completamente strumentale, salvo qualche rauco grido in scream, la formula si regge sulla forza del complesso e sulla canzone. Detto così, qualcuno penserebbe che in Germania abbiano avuto un abbaglio, oppure un’indigestione a base di specialità tedesche e invece funziona! perchè la band è un caleidoscopio di emozioni, che colpisce il lato più emotivo e ti fa galoppare il cuore e l’anima all’unisono; le atmosfere cambiano in un tessuto black metal che è riconoscibile ma non è solo questo, basta ascoltare i brani “Seraphic”,”Ambrosial”, ”Celestial”,e giù fino a “Elisyan”, brani che con le chitarre, blast beats di batteria e atmosfere tipicamente black metal, cambiano radicalmente nella struttura prendendo una piega melanconia, epica, prog e per certi versi da colonna sonora, grazie alla forza compositiva di questi ragazzi.

Sembra un controsenso ,perché il black metal trae uso e forza dalla voce, ma qui, è la musica che comanda, attraverso una superba prestazione tecnica invidiabile, ma soprattutto anima, il metal estremo ,è solo una parte di questo arcobaleno tendente i colori freddi, ma ricco di calore musicale. Certamente questa release, è da ascoltare in religioso silenzio, concentrati e ascoltandolo più volte; perché io stesso, per apprezzarne tutte le sfumature di questo disco, ho dovuto ascoltarlo 3/4 volte, e gli stessi brani acquistano una sonorità in più, la band del North Dakota, è forse un unicum nel suo genere ,i nostri incidono per una divisione della Nuclear Blast; il disco, è un viaggio emozionale lungo 12 capitoli, ma non è per tutti, da consigliare a chiunque voglia buona musica e abbia mentalità aperta. Io credo che la band scommettendo sulla propria proposta, abbia fatto un azzardo , in un genere come il black metal che ha dei confini ,ma se questo è il risultato, quell’azzardo, è stato molto positivo, da avere. 

Voto: 8,5/10 

Matteo ”Thrasher80” Mapelli