Mazzarella Press Office

EMP 1

giovedì 11 maggio 2017

AVENFORD - New Beginning

Pride & Joy Music
Gli Avenford sono una band formata nel 2012. Oggi si affacciano sul mercato con questo nuovo New Beginning, album che contiene un classico power metal di stampo nettamente europeo. Lavori del genere ne esconno purtroppo tantissimi e spesso non si riesce a star dietro a tutti. Il problema principale di questa tipologia di musica è che si rischia facilmente di incappare in album dal sapore di già sentito, risultando quasi sempre una sorta di copia incolla. Diciamo subito che non è un brutto album per carità. I musicisti coinvolti tra l’altro non sono degli sprovveduti, hanno classe e tecnica da vendere. Suonano in un modo davvero eccezionale, il lavoro è anche prodotto e registrato in maniera lodevole superiore a tanti altri. Il fatto è che manca di pathos.

Iniziando l’ascolto con Dead Or Alive, sembrerebbe che le cose partano alla grande, ma poco dopo si cade in un vortice di già sentito e monotono, almeno per chi scrive ovviamente. Qualche brano che colpisce il segno c’e’ come la title track New Beginning, che non passa inosservata, partenza lenta e suadente, sfocia in un riffing molto accattivante con tanto di parti solistiche da incorniciare. Dark Angel con l’intro alla Malmsteen si fa notare un pochino. Una menzione a parte va all’ultima song di questo lavoro e risponde al nome di Unholy Game, che solleva un po’ l’andamento dell’album….ma purtroppo siamo anche giunti alla fine del platter…Davvero un peccato, perché la classe dei singoli musicisti non si discute assolutamente, ma non si vive solo di tecnica. Fuori ci saranno tanti giovani che non aspettano altro sicuramente e la musica è bella perché è varia. Consigliato solo agli amanti di Masterplane, Malmsteen e Jorn Lande. 

Voto: 5/10

Sandro Lo Castro