Mazzarella Press Office

EMP 1

giovedì 13 aprile 2017

ANGEL MARTYR - Black Book: Chapter One

Iron Shield
Un temporale seguito da campane a morto e un dialogo abbastanza oscuro e carico di malvagi presagi, ci fa da apripista per il nuovo lavoro dei nostri Angel Martyr; la band nostrana capitanata dal singer e chitarrista Tiziano “Hammerhead” Sbaragli ci presentano un lavoro di puro heavy metal influenzato dalla N.w.o.b.h.m. , un power trio che fa capire benissimo le se intenzioni tramite il brano “Victims” un up tempo sorretto da basso e batteria e chitarra graffiante che non scorda la melodia e il nostro Tiziano offre una buonissima prestazione con una voca acuta e un ritornello cantabilissimo; ”Eric the conqueror” è un pezzo che ti sia stampa in testa, una cavalcata metal che sembra uscita dalla penna dei migliori Maiden, e difatti c’è anche un intermezzo del basso predominante che prende con prepotenza il controllo per poi far correre a briglia sciolta il brano, eccellente!

Altro brano molto trascinante di questo concept album è “ Midnight traveller” che è un metal trascinante come lo è “Pirate song” con un chorus grandioso e un bel solo di chitarra ,epicità pura viene donata dalle solide e torride note dei nostri; un viaggio che si conclude con il brano che prende il titolo dal nome dei nostri. La produzione è potente e ben dosata, che sa mettere in luce le capacità dei nostri e il calore che emana la loro musica, davvero un’altra freccia all’arco del nostro metal nostrano, attendo con ansia di vederli on stage e godere della loro energia dal vivo, bravi! 

Voto: 8/10  

Matteo “Thrasher80” Mapelli