Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 10 aprile 2017

ANCESTRAL - Master Of Fate

Iron Shield
Bentornati Ancestral!!dopo un lungo silenzio ,eccoli tornati col ritorno discografico con un gran bel disco power thrash, cambio anche di cantante in questo secondo disco; L’ugola del buon Jo Lombardo è alta, duttile e nella traccia d’apertura “Back to life” va già sentire il suo valorela band picchia con riffoni quadrati, cambi di tempo e solos godibilissimi, ”nel brano “Seventh months of siege” si sente un profumino dei magnifici Metal church dei tempi doro rivisti col gusto della band siciliana, un connubio classico e graffiante; la band è in palla, risponde con dinamiche precise, graffianti che possono piacere anche ai palati meno avvezzi al genere, perché la musica è di alta qualità; la titletrack è un macigno thrashy ad alta caratura melodica, la voce del buon Jo si fa meno acuta ma è versatilissima, non solo di lanciare scream altissimi ma anche di usarla a dovere come uno strumento in più della band lanciatissima a mille all’ora.

Io questa band non vedo l’ora di vederla dal vivo su palchi importanti a livello europeo come Wacken perché è lì il loro ambiente e non sfigurerebbero, gli assoli nel disco precisi che uniscono la ruvidezza tipica della Bay area con la melodia power con armonizzazioni, un cocktail esplosivo! E indovina chi viene a impreziosire un bellissimo disco? il grande Fabio Lione, nella potentissima “Lust for supremacy” da headbang assoluto! “no more regrets” è una power ballad che si divide in passaggi acustici per poi esplodere nel chorus, a chiudere in bellezza questo grande disco la cover di “Savage” dei grandi Savatage! un grande disco,un altro fulgido esempio che il metal nostrano ha da offrire e non deve temere la concorrenza con nessuno, la produzione made in Hertz studios, ovvero la “casa” dei grandi Behemoth; dona potenza e lustro agli strumenti, quindi che aspettate? andate e godete questa realtà pesante nostrana!! Support!! 

Voto: 8/10 

Matteo ”Thrasher80” Mapelli