Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

venerdì 13 gennaio 2017

ALFREDO GARGARO - Various

Sliptrick
Alfredo Gargaro non solo il classico chitarrista perfetto. Quel musicista che non sbaglia una nota, che non sfugge ad un accordo, ma è semplicemente un uomo che ha la musica nel sangue. Ed è propria la sua rovente passione per lo strumento, ha portato alla realizzazione di Various, un lavoro sudato, frutto di ispirazione e talento, ma anche tanto sacrificio. Alfredo Gargaro è la musica. E' un esempio per ogni musicista. E' un artista che si è fatto strada con il sudore della fronte, raggiungendo un livello altissimo con estrema umiltà e voglia di far bene. Senza porsi un obiettivo preciso, senza vole dimostrare di essere superiore a qualcuno. Semplicemente non l'intento di sfogare l'arte con la donna che ha amato di più: la chitarra. Ne viene fuori un lavoro piacevole da ascoltare, certamente complesso e ben strutturato, ma anche facilmente assimilabile ed ascoltabile. Un aspetto non sempre comune nei dischi solisti dei chitarristi, che spesso finiscono col specchiarsi in loro stessi, senza badare a quale messaggio possa essere trasdotto dalle proprie note. Various è appunto un disco vario, che persegue una varietà di stili e di generi. Per questo il buon Alfredo non ha voluto fare un lavoro esclusivamente strumentale, ma si è aiutato da un insieme di cantanti che hanno reso ogni brano variopinto e con maggiori attrattive. Dopo la title-track, che mostra in modo palpabile l'arte creativa di Gargaro, segue Burning Down, un pezzo diretto, potente e particolarmente vibrante, nel quale la voce di Giorgio Lorito rende l'atmosfera più brutale.

Kill The Flame è un vestito ben calzante per Francesco Lattes, cantante moderno e versatile, che duetta con le corde della chitarra di Alfredo Gargaro con estrema semplicità. She Shark è un brano dal sapore vintage, molto rock e particolarmente anni ottanta, mentre Different Soul è un momento d'alta scuola, probabilmente uno degli episodi di maggiore qualità di Various, uno strumentale che raccoglie tutte le emozioni di un artista di notevole spessore. Giunge il momento di Exodus, il brano più heavy del del disco, non a caso l'asta del microfono è affidata a Giuseppe Cialone, voce dei Rosae Crucis, che rende immensa una cavalcata musicale degna nel classico metallo britannico. Con Deadly Ride i ritmi sembrano rallentarsi, per poi sfociare in una serie di melodie multiple da pelle d'oca. Ecco poi No More Free, un pezzo di pura poesia cantato dalla bravissima Francesca Messali, che rende il brano molto personale e penetrante. Si giunge ai brani finali. 'Till The End Of Time racchiude un senso di malinconia che trasmette brividi ed emozioni, cosa che solo un grande artista sa fare. La conclusione, è invece affidata a Twister, dove la chitarra di Gargaro è affilata come una spada. Various è un gran lavoro, destinato certamente a chi ama la chitarra, ma anche a chi ha voglia semplicemente di sentire della buona musica. E questo album ne contiene davvero molta. Pollice in alto!

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella