ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

Feltrinelli 1

Promozioni su La Feltrinelli.it

mercoledì 15 giugno 2016

DAN LOGOLUSO - Back From A Journey

Noto per aver fondato una band seminale in ambito della scena metal tricolore del calibro dei Timesword, Dan Logoluso dopo aver raccolto un folto numero di consensi, si cimenta nel primo lavoro da solista, supportato alla batteria di un grande professionista del settore come John Macaluso. Back From a Journey è un'autentica perla musicale, fatta di musica ispirata e tecnica mostruosa, caratteristiche che ipnotizzano l'ascoltatore in un mare estatico, rimarcando non solo il talento di Dan Logoluso da un punto di vista strumentale, bensì anche da una dimensione compositiva. Già con l'opener Outdoor si ha l'impressione di avere di fronte un vero e proprio capolavoro, con assoli stratosferici, ritmi duri e possenti, supportati da un ambiente musicale stellare. Stillness a seguire vede Dan Logoluso rallentare, puntato sul lato più sentimentale dello strumento, differentemente With Heart si districa su tonalità più frizzanti, che riescono a collegarsi egregiamente con la sezione ritmica. Si giunge a One More Step, un brano che ha il sapore della ballata, con un mix di assoli elettrici ed acustici, un colpo di genio che esalta notevolmente l'estro dell'artista. Birth recupera un suond blues, dai connotati anni settanta, The Fight invece mette in luce l'anima più heavy du Dan Logoluso, che riesce ad esaltarsi con una prova di iper velocità autentica. Arriva poi True Love, un altro momento di forti emozioni, seguito da Power Of Life, una vera e propria mazzata, con Macaluso che picchia duro sulle pelli e Dan Logoluso che si districa tra assoli taglienti e pungenti, ma sempre molto melodici. Con Straight Ahead si sbarca nella parte conclusiva del disco, tra armonie esaltanti e frammenti di pura estasi. La chiosa è invece affidata a Swollen River, un brano complesso, tra i meno immediati di Back From a Journey, ma probabilmente il migliore non solo da un punto di vista tecnico e compositivo, bensì squisitamente emotivo. Con Back From a Journey, il bravo Dan Logoluso ha superato se stesso. Tanta buona musica e tanto talento combinati, aspetti che non possono passare inosservati.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella