Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

giovedì 7 maggio 2015

FABIANO ANDREACCHIO - Bass R-Evolution

Italian Way Music
Bassista dal talento straordinario, Fabiano Andreacchio è uno dei musicisti di maggiore spessore del territorio nazionale. Il suo stile è vario, dinamico e tecnico, ma soprattutto straordinariamente imprevedibile. Il suo pregio maggiore è nel non essere settoriale, quindi capace di abbracciare una serie di settori musicale ad ampio raggio di azione. Lo si apprende immediatamente a partire dal brano Sexonnia, dove la grinta il carisma fanno da padrone ad un disco che si dimostra appetibile sin dalle prime battute. Strange Kind spazia su uno stile variopinto, nel quale il buon Fabiano strizza l'occhio alla melodia, a seguire invece Dream For a Landscape si dimostra uno degli episodi più riusciti di Bass R-Evolution, dove Andreacchio punta su suoni più moderni dall'aspetto virtuale capaci di scorrere con estrema naturalezza. Lo stile di Fabiano Andreacchio si assesta in diversi episodi su un metal moderno per certi versi, come nel caso di Epic Dusk, dove picchia duro senza sosta, con piccoli frangenti di uno Steve Harris del periodo Killers. Non mancano momenti dedicati alle orecchie più pedanti, come nel caso della cover di Billy Idol dal titolo Rebel Yell. Bass R-Evolution è un lavoro strumentale che scorre via in modo fluido e dinamico, che si fa apprezzare dalla prima all'ultima nota e che non stanca mai grazie al suo alto tasso di coinvolgimento. Uno dei momenti più cupi dell'album e certamente tra i più riusciti è Into The Black, che vede la presenza in veste di ospite di Doofybass Ares, invece Ale Darkoniglio presta il suo estro in The Last Kiss, altro momento di notevole livello tecnico. Ottima la produzione, attuale e appropriata al concetto musicale espresso dall'artista che nel corso della propria carriera si saprà far apprezzare. 

 Maurizio Mazzarella