ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

Nuovo catalogo Estate - EMP

lunedì 5 maggio 2014

GLEEMEN - Oltre… Lontano, Lontano

Black Widow
Quando ti capitano tra le mani dischi come quello di cui stiamo per parlare, prodotto da una voglia sincera di far musica da parte di amici ritrovati per un motivo del tutto particolare e senza alcuna velleità commerciale, ti vien voglia di riconciliarti col mondo. Perché il rock è amicizia, aggregazione, spontaneità… Fattori questi che permettono di “spaccare”, come si suol dire nel miglior senso del termine. I Gleemen si formarono attorno al 1965, in quella Genova che tanto ha dato al rock italiano, specie nella prima metà degli anni ’70, per volere del mitico Bambi Fossati (l’Hendrix italiano!!!) che successivamente li avrebbe trasformati negli altrettanto mitici Garybaldi, nel momento in cui le sfumature rock blues cominciavano a diventare più consistenti rispetto al beat dei sixties. Dopo ben quattro decadi, Maurizio Cassinelli (batteria) ed Angelo Traverso (basso), stringendosi attorno al caro Bambi (sfortunatamente malato da un bel po’, ma sempre con la voglia di musica addosso…), riuniscono un bel manipolo di amici per dare vita ad un lavoro prevalentemente rock blues, in cui sono presenti anche gradevoli episodi pop. Sicuramente i brani che ne forniscono valore aggiunto sono quelli registrati con la presenza di un Bambi Fossati in stato di grazia e cioè lo strumentale Skizoid Blues e il rabbioso In Una stanza, ma è comunque l’insieme ad uscirne vincente, a partire dal rock di Anima Di Gomma o dall’hard corale de La Grande Carovana… Doveroso quindi citare la presenza di nomi di rilievo, come quello di Marco Zoccheddu (Nuova Idea, Osage Tribe),  Martin Grice (Delirium) ed il perfetto lavoro di coordinamento, nonché incitamento, di Massimo Gasperini di Black Widow per un lavoro da premiare assolutamente!!! 

Voto: 8,5/10

Salvatore Mazzarella