Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

venerdì 16 maggio 2014

BLACK RAINBOWS - Holy Moon

Subsound
In un ambito musicale come lo stoner (che sia heavy, psych, space, doom…) è difficile reinventarsi, suonare originali o comunque freschi e al passo con i tempi. Ed è facile essere noiosi… Ma noi italiani sappiamo sempre essere migliori, solo che non tutti se ne accorgono. Diventa doveroso quindi segnalarvi questo ep che, in realtà, è un vero e proprio full lenght o almeno tale sarebbe stato all’epoca del vinile, visti i suoi quaranta minuti di durata. Attivo dal 2005, il power trio romano ha trovato la propria via al genere, tanto da poter essere considerato una solida realtà dal taglio internazionale, in grado di dare punti a tanti di quei gruppi provenienti da realtà ben più blasonate della nostra. La ricerca sonora effettuata nel corso degli anni, li ha portati a generare quello che è un wall of sound di matrice sabbathiana abbinato a distorsioni e voci riverberate, creando un effetto efficacemente spaziale della serie Hawkwind (senza tastiere!!!) meets Black Sabbath. Graziati poi dalla classe del cantante/chitarrista Gabriele Fiori e da una sezione ritmica estremamente dinamica da riuscire a dilatare ottimamente, per ben dodici minuti e senza risultare affatto prolissi, Black To Comm degli immortali MC5. Non da meno i brani inediti che faranno la gioia degli amanti di Monster Magnet, Kyuss e compagnia “fumante”. Davvero intrigante poi la copertina…     

Voto: 8/10

Salvatore Mazzarella