Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 14 aprile 2014

STEFANO CERATI - A Sud Del Paradiso (Canzoni, Testi e Musica degli Slayer)

Tsunami
Lo aveva promesso da un po’, alla fine è arrivato. Nelle note di chiusura del libro, Stefano Cerati ci spiega la motivazione particolarmente dolorosa che lo aveva spinto a ritardarne l’uscita. Chi legge di metal e, in particolare, ama gli Slayer, sa bene che nel maggio dello scorso anno veniva a mancare Jeff Hanneman, proprio in chiusura della prima stesura del libro. Da buon fan, integro nella sua passione, l’autore ha voluto evitare speculazioni di qualsiasi sorta, aspettando con pazienza che i tempi fossero maturi. Questo è Stefano Cerati, un rocker, un metallaro come tutti noi che è riuscito a fare della sua musica preferita la sua vita, prima come addetto ai lavori e giornalista, poi come autore ed editore dell’edizione italiana di Rock Hard. Eppure, nonostante tutto, Stefano è rimasto un puro, un entusiasta, l’amico di concerti e bevute, anche essendo uno dei pochissimi veri esperti del settore, quelli di cui fidarsi a occhi chiusi di ogni parola di un qualsiasi loro scritto. La passione per gli Slayer è di lunga data e, da allora, numerose son state le volte che il nostro ha incontrato i membri della band per interviste e chiacchierate informali, cosi come tanti sono i concerti degli stessi a cui ha assistito. Gli Slayer sono sicuramente la band per eccellenza al confine tra l’estremismo sonoro controllato e la pura violenza sonica, conseguentemente anche i concept affrontati nei testi delle loro canzoni non sono certo tematiche per educande… Tra Satana e vampiri, streghe e zombie, serial killers e depravati di ogni sorta, tra pura fantasia ed orrida realtà, Tom Araya & co. hanno sondato quanto di più oscuro ci possa essere nell’animo umano. Non era materia facile tradurre e spiegare testi e musica di questa band con lucida obiettività, con un pizzico di ironia e, perché no, con un sorriso. Questo è il pregio principale di un libro, quello che stiamo recensendo, in cui l’autore ha infuso tutto il suo talento di scrittore esperto della materia, bilanciando rigorosità accademica e confidenzialità, rendendone la lettura davvero piacevole in quanto ogni disco è spiegato brano per brano, sia per quel che riguarda i testi (di cui ne viene riportata conseguentemente anche la traduzione), sia vivisezionandone l’aspetto musicale e l’evoluzione dello stesso nel tempo. Insomma, un vero e proprio saggio sull’arte degli Slayer, indispensabile ai fans della band e a chiunque voglia entrare nel loro meraviglioso e morboso universo.    

Voto: 9/10

Salvatore Mazzarella