ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

domenica 6 aprile 2014

GENERAL STRATOCUSTER & THE MARSHALS - Double Trouble

Red Cat
Seconda prova, a due anni dal brillante esordio, per i General Stratocuster & The Marshals e, per parafrasare il titolo di questo lavoro, la doppia difficoltà c’era veramente… Primo problema era produrre un secondo lavoro degno successore del precedente, secondo problema era produrre un lavoro all’altezza del blasone portato in dote dai suoi componenti. Infatti, per chi non lo sapesse ancora, i General sono composti da esperti navigati del settore, ben conosciuti dal pubblico di appassionati, provenienti dal prog come Richard Ursilio al basso da Campo Di Marte e Sensation Fix, poi Nuto e Federico Pacini dai folk rockers fiorentini Bandabardò a batteria e tastiere, Fabio Fabbri alla chitarra che è uno dei nomi più conosciuti (…e abili) in ambito rock blues e, per noi amanti del metal, un nome che non ha certo bisogno di presentazioni che è quello di Jack Meile, singer che fa onore a noi italiani alla corte dei britannici Tygers Of Pan Tang, una delle glorie della NWOBHM. Bè, ad ascolto terminato (ed infatti parlavamo di difficoltà al passato), possiamo dire che il disco non delude affatto le aspettative anzi, oltre a regalarci nove brani di preziosa fattura ed alta scuola rock (un esempio su tutte è l‘opener Drifter, un saggio di tecnica e feel), ci dona qualche sorpresa, come un leggero ampliamento stilistico col funky della titletrack o le influenze mutuate dal rock acustico americano a là Credence disseminate qui e là, addirittura le sfumature country rock di Alone. Comunque il dato di fatto più rilevante è che abbiamo tra le mani un disco pregno di suoni vintage che riesce a suonare più fresco di tutti quei lavori che nascono, invece, con velleità avanguardistiche e tanta presunzione. Poi, riprodotto dal vivo,sicuramente spacca…      

Voto: 8/10

Salvatore Mazzarella