ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

mercoledì 22 gennaio 2014

HAMMERCULT - Steelcrusher

Sonic Attack Records
Vengono da Israele gli Hammercult, un gruppo che ha imparato molto dalla scuola classica del death e del thrash, rendendolo molto personale e diretto. L'approccio scenico sembra vicino ai Manowar, oppure ai Virgin Steele ed invece non è così. Il loro è uno stile accostabile alla scena europea, che però non trascura le fondamenta del sound americano. Tecnicamente Steelcrusher è un disco valido, già la title-track che apre il disco mette le cose in chiaro e lascia ben comprendere lo spessore e la brutalità di un disco, di qualità, non del tutto prevedibile, se pur certamente affatto innovativo. Metal Rules Tonight è una chiara dichiarazione di guerra, dove una sezione ritmica massacrande e martellante, incontra chitarre ruvide e possenti. Certamente l'intelaiatura di Steelcrusher è tradizionale nell'approccio, nell'impatto e negli arrangiamenti, ma tutto risulta estremamente efficace e di qualità, anche se è nell'originalità che gli Hammercult dovrebbero provare ad evolversi, nonostante con questo secondo lavoro dimostrano di essere migliorati in personalità. Certamente Steelcrusher è di un livello superiore rispetto all'esordio e questo fa comprendere, quali possano essere le aspettative che circonderanno il terzo disco. La produzione poi, ha giocato un ruolo fondamentale. Il suono non è di matrice ottantiana, ma è appropiato e questo rende il disco appetibile, anche ad un pubblico non propriamente nostalgico. Disco discreto, ma non esaltante.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella