ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

Cadaveria VS Necrodeath

venerdì 18 ottobre 2013

WIZARD - Trail of Death

Massacre Records
E' vero, questi Wizard non scoprono nulla di nuovo e nel complesso, hanno infilato nel corso del tempo una serie di album praticamente simili tra loro, ma sono maledettamente bravi e questo li rende merito, perché ciò che fanno, lo fanno davvero bene e questo non lascia che spazio solo a critiche sterili, perché a conti fatti la loro musica è buona e questo è ciò che conta. Il loro è un power metal dalle tinte epiche, che ovviamente si rifà molto alla scena teutonica, con molti punti in comune con i Primal Fear ad esempio, ma c'è spazio anche i i classici Gamma Ray, Helloween, Running Wild e Grave Digger. A prescindere da tutto ciò, il combo teutonico mostra una forte personalità perseguendo un'identità precisa e questo li distingue dalla massa di gruppi che si limitano a copiare, senza metterci nulla di proprio in ciò che fanno. Trail of Death è un disco compatto e grande qualità, prevedibile da un punto di vista compositivo, a volte anche scontato, ma straordinariamente coinvolgente. In tutto ciò trovando trionfo le chitarre, protagoniste in un disco che riesce a risaltare anche l'ottimo lavoro della sezione ritmica sempre puntuale e precisa. E che dire di Sven D'Anna, tagliente con la sua voce, incisivo e potente. Discreta la produzione, appropriata, pulita e non eccessivamente attuale, ma tradizionale. Bel colpo della Massacre! Un disco che non farà la storia, ma che si lascia apprezzare di gran lunga. 

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella