Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 7 ottobre 2013

SOPHYA BACCINI RITORNA CON UNA BAND NUOVA E CON UN CONCEPT ALBUM DI ROCK PROGRESSIVO SINFONICO SUL POETA VISIONARIO WILLIAM BLAKE

Sophya Baccini nasce come cantante, corista, pianista, autrice di testi in italiano, napoletano, francese ed inglese. Il suo percorso nel Rock comincia nel 1990, quando insieme con Enrico Iglio (tastiere-percussioni) e Sergio Casamassima (chitarre) fonda i Presence, gruppo di dark progressivo molto amato ed apprezzato sia in Italia che all’estero, per la qualità delle incisioni e delle composizioni. Incide con loro 6 dischi in studio – in cui è l’autrice di tutti i testi - ed uno dal vivo, dal 1990 al 2002, grazie alla collaborazione con la Black Widow Rec. di Genova. Per la sua interpretazione di quattro romanze di Verdi, contenute nell’album Black Opera che si avvale della collaborazione della sezione d’archi del Teatro S.Carlo di Napoli,  è votata dal pubblico di FLASH EUROPA come quarta voce rock femminile al mondo.

Dal 2002 in poi, sono numerosissime le sue partecipazioni, dal vivo ed in studio, con gruppi dell’area progressiva e non, quali Osanna, Delirium, Ricky Portera, Vittorio Nocenzi, Greenwall, Tylion, Wicked Minds, Il Segno del Comando. Nello stesso periodo scrive, produce ed interpreta due brani per il progetto della Colossus “Divina Commedia”, tratti dall’Inferno e dal Purgatorio di Dante.

Nel 2009, sentendosi ormai pronta per affrontare un percorso parallelo ai Presence, pubblica come solista l’album “Aradìa”, da lei interamente scritto, arrangiato e registrato. “Aradìa” vince nel 2010 il prestigioso premio della giuria “ProgAwards”, per la prima volta assegnato all’unanimità, e per la prima volta assegnato ad una donna. Nel Dicembre 2011 riceve dalle mani di Lino Vairetti il Premio “Uomini e Miti”, insieme con Gianni Leone del Balletto di Bronzo.

L’8 marzo del 2012, Patrik Stiggson le dedica una monografia sul secondo canale radio nazionale svedese, e in dicembre, in formazione acustica con Chicco Accetta alla chitarra, Stella Manfredi al violino e lei stessa al piano e voce, partecipa alla manifestazione “Musei in Musica” ai Fori Imperiali di Roma, registrato dal TG1. In seguito a queste esperienze decide di affiancare al suo chitarrista una band tutta al femminile, e fonda i Sophya Baccini’s Aradia: Sophya al piano, voce e synth bass, Chicco Accetta alla chitarra, Stella Manfredi al violino, Francesca Colaps alla batteria e Marilena Striano alle tastiere. Con questa formazione registra l’album “Big Red Dragon – (William Blake’s Visions)” dedicato ai quadri del grande genio inglese. Formidabile la galleria di ospiti che hanno accettato di collaborare al progetto: Christian Decamps degli ANGE, Sonja Kristina dei CURVED AIR, Aurelio Fierro jr., Elisa Montaldo de IL TEMPIO DELLE CLESSIDRE, Steve Sylvester dei DEATH SS, Roberto Tiranti dei LABYRINTH , Enrico Iglio dei PRESENCE, Irvin e Lino Vairetti degli OSANNA.

Musica sinfonica, progressiva, celestiale ed oscura, ma anche molto radicata nell’energia del rock, affascinante e ricchissima di straordinarie melodie, che ancora una volta e di più dimostrano il talento di una artista senza tempo.

L’album sarà disponibile in versione CD e vinile con edizione deluxe limitatissima.