ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

Cadaveria VS Necrodeath

lunedì 7 ottobre 2013

KREATOR - Dying Alive

Nuclear Blast
E' sempre un piacere ascoltare un lavoro live dei Kreator, che negli ultimi tempi ne hanno messo davvero tanti sul mercato, ma Dying Alive ha senza alcun dubbio qualcosa in più rispetto ai suoi predecessori. In dieci anni, i Kreator hanno inciso ben quattro lavori dal vivo: Live Kreation, Terror Prevails - Live at Rock Hard Festival, Terror Prevails - Live at Rock Hard Festival Part 2 ed appunto Dying Alive, in assoluto il più completo, oltre che attuale. Questo lavoro live è la fotografia di quella che è la band teutonica oggi, in uno stato di forma eccellente non solo da un punto di vista compositivo, ma anche fisico. Mille Petrozza e Sami Yli-Sirniö mostrano una pregevole sintonia con le loro chitarre, stesso dicasi per Christian "Speesy" Giesler e Ventor tra basso e batteria. La scaletta è ben curata, ovviamente al centro di tutto c'è l'ultimo Phantom Antichrist, ma anche Hordes of Chaos e Enemy of God godono della giusta attenzione. Registrato nel dicembre del 2012 presso Turbinenhalle in Oberhausen (Germania), il pubblico si dimostra caldo e partecipe e questo rende il lavoro molto più coinvolgente. La prova del gruppo è molto buona, l'aspetto del suono è stato ben curato, anche se non sembrano evidenti grossi ritocchi in studio. Dying Alive si presenta come un lavoro completo, non solo per i contenuti, ma anche per come è stato partorito. Oltre alla versione in CD doppio, vi è anche quella in DVD e Blu Ray con un bonus CD. Per i più nostalgici inoltre, vi è anche il formato in vinile di colore a scelta nero, rosso e arancione. Cosa dire di più? Compratelo!

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella