Mazzarella Press Office

EMP 1

domenica 6 ottobre 2013

HOLLOW HAZE - Countdown to Revenge

Scarlet Records
Dopo aver raccolto un folto numero di consensi con Poison in Black, gli Hollow Haze tornano sul mercato discografico ad un anno di distanza con un successore eccellente ed una grossa novità. Dietro al microfono per Countdown to Revenge non c'è Alex "Ramon" Sonato, bensì il noto Fabio Lione (Vision Divine, Rhapspdy Of Fire), che a livello lirico e compositivo, consente alla musica degli Hollow Haze, già pregevole, di subire una vera e propria impennata. Countdown to Revenge si assesta su un progressive metal dalle tinte power con qualche sfumatura thrash alla Eldritch, che giova di un'attitudine molto simile a quella dei Black Sabbath del periodo con Tony Martin alla voce, fattore che nel complesso dona agli Hollow Haze una ulteriore dose di personalità e di originalità. Tecnicamente Countdown to Revenge si dimostra un lavoro di straordinario valore assoluto, anche grazie alla splendida chitarra di Nick Savio, che riesce ad incidere spaziando tra qualità ed aggressività. Le tastiere hanno un ruolo determinante nella buona riuscita del disco, senza mai risultare invasive, mentre la sezione ritmica è il fulcro consente gli Hollow Haze di accelerare, o rallentare a seconda della situazione con sublime intelligenza. Lo stato di forma di Fabio Lione è a dir poco strabiliante. Lo stile se pur simile a quello dei Vision Divine, porta il vocalist ad esprimersi con delle sottili, ma palpabili differenze d'esecuzioni che rammentano il suo estro vocale sempre più unico e particolare. Con il supporto di una produzione moderna ed attuale, ma soprattutto appropriata, Countdown to Revenge si dimostra un lavoro capace di elevare lo spessore degli Hollow Haze all'ennesima potenza. 

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella