Mazzarella Press Office

EMP 1

mercoledì 23 ottobre 2013

HEADLESS - Growing Apart

Lion Music
Nato dalle menti dei due chitarristi Walter Cianciusi e Dario Parente, il progetto Headless vede coinvolti due stelle del panorama metal mondiale, stiamo parlando del cantante Goran Edman (Yngwie Malmsteen, John Norum) e del batterista Scott Rockenfeld (Queensryche).  Tra nuvole di rock melodico, e sfumature di un AOR di matrice statunitense, ma anche scandinava, Growing Apart prende il largo, grazie a ottime canzoni, è qualche stralcio di un prog rock anni novanta ed un'attitudine hard rock in stile Mr. Big. Il disco scorre in modo fluido e dinamico, esalta l'estro delle due chitarre e giova di arrangiamenti ben curati nonché strutturati con pregevole minuzia. E' un disco perfetto da un punto di vista tecnico, ma intenso e questo rende Growing Apart interessante oltre la media. Le prove di ogni singolo componente sono notevoli e di grande livello, in un progetto che funziona anche come complesso, come un ingranaggio ben oleato. A dare al disco una marcia in più, ci pensa una produzione moderna ed attuale, impostata su un suono ruvido ed incisivo, in particolare nelle partiture delle chitarre. Non è un disco facile Growing Apart, tanto da meritare più ascolti per essere compreso fino in fondo, ma l'impatto è buono, anche se la presa non è immediata. C'è da lavorare sulla fluidità degli stessi brani, che se pur innovativi, riescono ad ammaliare grazie all'ottimo spessore artistico. Considerevole.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella