Mazzarella Press Office

EMP 1

domenica 27 ottobre 2013

ASGARD - Outworld

My Graveyard Productions
Un disco maturo. Con questa definizione possiamo approcciarci a commentare il nuovo lavoro degli Asgard dal titolo Outworld, il secondo in carriera uscito a due anni di distanza dall'esordio The Seal of Madness. Il metodo di composizione è divenuto più congruo e completo, portando la band a destreggiarsi con maggiore competenza e consapevolezza dei propri mezzi. Nessun particolare viene lasciato al caso e questo esalta le doti tecniche di ogni singolo componente, ad iniziare dalla sezione ritmica, con la batteria che regna sovrana grazie al proprio incessante battito sulle pelli e con le chitarre iper tecniche e veloci, in puro stile Iron Maiden, ottime nel muoversi sul filo del rasoio, con assoli incisivi e taglienti, capaci di colpire dritto il proprio obiettivo guardandolo negli occhi a testa alta. Da un punto di vista musicale, gli Asgard puntano su un heavy/power/speed metal dai contenuti efficaci, ma tradizionali, senza badare a sonorità innovative che lasciano trasparire a qualcosa di differenze, questo a scapito dell'imprevedibilità, senza però far venire meno il tasso di coinvolgimento che resta piuttosto elevato per tutta la durata dell'album. La produzione è molto buona, grazie ad un suono molto pulito. L'impatto è forte, la presa nel complesso è immediata ed i componimenti sono dotati della giusta compattezza. Un passo decisivo prima di raggiungere vette elevate.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella