ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

Nuovo catalogo Estate - EMP

venerdì 6 settembre 2013

WHITESNAKE - Made In Britain/The World Records

Frontiers
Punto di vista personale: ascoltare un gruppo del calibro dei Whitesnake è sempre un piacere, in particolar modo dal vivo, visto che non è da tutti i giorni poter assistere ad un concerto del serpente bianco. Certo, forse con i prodotti live negli ultimi tempi Mr. Coverdale sta un po' andando oltre i limiti, ma resta un fattore relativo. Sarà pure un momento di crisi per l'industria musicale, ma il mercato è libero ed è giusto che un artista possa portare avanti il proprio "contesto musicale", prescindendo da fattori esterni. Andando ad analizzare questo pregevole Made In Britain/The World Records, ci troviamo di fronte ad un prodotto egregio e di grande qualità. La registrazione è fedele, i ritocchi in studio sembrano quasi inesistenti e questo consente di assaporare maggiormente l'estro live dei Whitesnake. Il gruppo poi è in splendida forma, in particolare Doug Aldrich è inarrestabile e dona sprazzi di classe pura e talento costantemente. Poi c'è sua maestà Coverdale, che ha ancora la forza e la grinta di un ragazzino. Certo la sua voce non è più clean come nei tempi dei Deep Purple, ma dalle sue corde vocali traspare grinta e carisma, nonché quel sapore anni settanta che rende ancor più appetitosi classici come Give Me All your Love Tonight. C'è poi il giusto spazio al presente, con brani come Forevermore che dimostrano di avere una pregevole resa anche live, ma è ovvio che è negli appuntamenti storici che l'intensità dello show diventa sempre più elevata. Sarà pure l'ennesimo album live targato, ma resta sempre un appuntamento con la storia di vitale importanza.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella