Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 6 maggio 2013

RHAPSODY OF FIRE - Live-From Chaos to Eternity

AFM Records

I Rhapsody Of Fire dovevano ripartire dopo la separazione da Luca Turilli. Forse sarebbe stato meglio puntare su un album di inediti, ma Staropoli e compagni hanno optato per un disco dal vivo, forse anche per dare un netto taglio col passato. Non è un caso che la critica maggiore nel corso degli anni riversata nei confronti di questa importante band, è sempre stata quella delle poche apparizioni live. Nonostante la presenza di altre registrazioni live in giro, con la formazione storica, i Rhapsody Of Fire hanno voluto donare un segno tangibile di rinascita, anche per cercare di comprendere probabilmente, che effetto fa il loro nome sul mercato e forse per testare la sintonia tra i vari componenti del gruppo dopo i cambi di formazione. Detto questo, il nome Rhapsody Of Fire, continua ancora a tirare anche senza Turilli, il pubblico continua ad amarli ed adorarli, basta ascoltare questo disco per comprenderlo. Non solo, la band è in ottima sintonia e con molta francezza, la presenza di Turilli in un certo senso offuscava le tastiere di Staropoli e questa separazione non può far altro che giovare ad entrambi. In un disco come Live-From Chaos to Eternity, Staropoli è con Lione l'assoluto protagonista del dhisco, è l'asse portante della band e si dimostra in uno stato di forma pregevole. I brani sono molto fedeli ed il disco scorre in modo fluido e dinamico, facendosi apprezzare dalla prima all'ultima nota. La scaletta è completa, si sofferma più sulla parte recente della discografia del gruppo, che su quella storica, ma dona il giusto lustro a tutta la carriera con il giusto equilibrio. Tecnicamente Live-From Chaos to Eternity è un lavoro valido ed è coinvolgente. L'esperimento, se tale è, può essere considerato in modo positivo. Ora sotto col disco....

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella