Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

lunedì 27 maggio 2013

EXENCE - Tabula Rasa

Punishment 18 Records
Se l'esordio Hystrionic aveva ben impressionato, lasciando presagire un futuro roseo per gli Exence, il loro nuovo lavoro Tabula Rasa è la conferma naturale del talento, nonché dello spessore artistico del combo toscano, che tra le proprie fila vanta la presenza del chitarrista dei Vision Divine Federico Puleri. Stilisticamente gli Exence suonano un genere molto personale, capace di fondere il progressive con il death metal di matrice tecnica, in una sorta di mix tra Cynic ed Obscura, che li pone tra le band leader del settore, nonostante Tabula Rasa sia solo il loro secondo album in studio. Nonostante ciò, chi Exence hanno creato un lavoro valido e di personalità, maturo e privo di alcuna pecca. Con l'impronta tipica dei migliori Death, Tabula Rasa sprigiona energia da tutti i pori, partendo dall'ipnotica Chitterling for Vultures, proseguendo con la possente Thought Phobia, mentre con Synthetic Memory si raggiunge uno dei momenti topici del'album, grazie ad un brano completo, che ben sintetizza l'immagine evolutiva degli Exence, che si dimostra una macchina musicale perfetta. Le chitarre sono tecniche e versatili, Federico Puleri e Riccardo Tortoli viaggiano in piena sintonia ed abbinano l'estro all'inventiva. Il tutto è supportato da una sezione ritmica, che sa essere incisiva e pungente, ma anche puntuale e precisa. La title-track è un'altra perla musicale notevole, capace di esaltare la voce brutale di Riccardo De Simone. Pray to the Porcelain God è un esempio classico di tecnica musicale sopraffina, Hysterical Raptus rappresenta l'esaltazione dell'intelletto, stesso dicasi per  Ego of the Beast e The Nuclear Reset, differentemente con Heart Infected  e Dominion of Silence calano i ritmi, ma non l'essenza dell'emozioni. Pregevole la produzione, moderna ed appropriata. Tabula Rasa è il classico disco rivelazione da tenere sempre in grande considerazione.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella