Mazzarella Press Office

EMP 1

sabato 20 aprile 2013

NECROWRETCH - Putrid Death Sorcery

Century Media Records

Estremamente estremo, privo di alcuna fonte d'innovazione, ma straordinariamente straordinario, perché eseguito con profonda competenza, ma con notevole conoscenza del genere e del settore. I Necrowretch non hanno alcuna voglia di stupire, ne di diventare i nuovi fenomeni del loro genere. La loro intenzione è quella di eseguire in maniere perfetta la musica che hanno nelle proprie vene. Putrid Death Sorcery è un disco molto buono, che paga una produzione datata, ma che possiede i connotati per lasciare un segno se pur non indelebile, ma di rilievo, nel genere. Stilisticamente è fortemente influenzato dalla scena scandinava, con una sorta di mix tra Dismember e Hypocrisy della prima ora, con qualche traccia black alla Dissection. C'è tecnica e brutalità nella loro musica, tanta rabbia, aggressività, ma anche consapevolezza dei propri mezzi. L'impatto è immediato, la presa non è del tutto semplice ed i brani sono compatti. Nonostante tutto, la struttura dei brani risulta particolarmente cura ed articolata, inoltre gli arrangiamenti sono impostati con una certa complessità. Difetta la produzione, troppo datata in un contesto comunque attuale. Putrid Death Sorcery negli anni novanta avrebbe sfondato, peccato sia arrivato con venti anni di ritardo. Come esordio è da considerare comunque in modo positivo.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella