Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 29 aprile 2013

HUMULUS - Humulus

Go Down Records

Osservate attentamente la copertina di questo cd!!! Un bell’elefante che afferra con la sua proboscide un boccale di birra ed una pianticella. Bene, mai artwork è stato più rappresentativo di quella che è la musica presente sull’annesso dischetto… Pachidermica!!! Sia chiaro, lo diciamo in senso buono, perché parliamo di uno stoner rock robusto, martellante, potente, distorto, zeppo di quell’attitudine desertica tipica dei posti in cui il genere ha avuto origine e, seppur assestato su ritmi lenti (alla St. Vitus per intenderci…), risulta sempre disinvolto e deciso come chi sa quali sono i suoi obiettivi e sa come raggiungerli tranquillamente, con naturalezza, proprio come un elefante a spasso nella savana. Eppure gli Humulus, provenienti da Bergamo dove si son formati nel 2009, sono solo al debutto, mirabilmente scritturati dalla nostrana Go Down Records che ultimamente sta sfornando una serie di proposte davvero interessanti e scelte con oculatezza. L’opener Save My Soul è un buon manifesto per la proposta della band, con un Ben che ringhia dietro al microfono come uno Zakk Wylde che gioca a fare il  vocione da orco (quindi immaginate quanto sia “delicato”…) e dà l’inizio a quaranta minuti di musica che si lascia ascoltare davvero con scorrevolezza. Non possiamo evitare di menzionare la spassosissima foto della band all’interno del libretto (non vi dico altro, procuratevi il cd…), così come non possiamo esimerci dal consigliare questo lavoro ai seguaci del genere che ne trarranno sicura soddisfazione.   

Voto: 7,5/10

Salvatore Mazzarella