Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

venerdì 4 gennaio 2013

THE GREEN RIVER BURIAL - Separate & Coalesce

Bastardized Recordings

Dopo quattro anni di vita i tedeschi The Green River Burial giungono al debut album, composto con undici canzoni di matrice hardcore, ma dai risvolti moderni e con innesti anche di tipo deathcore. Gli spunti compositivi prevedono brakdown continui e delle soluzioni comunque muscolari, con il risultato di arrivare ad un sound d'impatto. La produzione eccellente innalza un muro contro il quale si sbatte senza scampo. Il tutto però porta ad un livellamento generale dei pezzi e ad una sostanziale carenza di risvolti di degno interesse. "Bullsharks" ha un ché di slayeriano, pezzi come "Tomorrow", "Lose Lips" o "The I Am" spostano l'asse stilistico verso l'hardcore in modo più convincente. Matriarch Utopia" e "Colossus" hanno invece una genetica del sound più incline al death metal. Ovviamente in questo affresco di metal pesante dei giorni nostri non mancano soluzioni thrash metal, questa è la normalità. Ribadisco che mancano le vere idee espressive. I pezzi sono ben prodotti e tutti insieme formano un album, ma singolarmente sono delle discrete canzoni. Non mi sento in diritto di penalizzare nel voto questa release, i TGRB si sono giocati le proprie carte e suonando come sanno fare, tirando botte  pazzesche. Però questo non basta. Cresceranno?

Voto: 6,5/10

Alberto Vitale