ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

domenica 6 gennaio 2013

GIORGIO COSTA - Seek & Destroy "L’epopea dei Metallica"

Odoya

Nulla si può aggiungere, che ognuno di voi lettori non sappia, per descrivere l’importanza di un gruppo come i Metallica per il movimento metal. In modo direttamente proporzionale però a questa popolarità, tante sono le leggende e le voci incontrollate che circondano i suoi componenti, nonché gli avvenimenti che ne hanno segnato la storia …e di libri che la affrontano tutta, o parte di essa, ne sono usciti a bizzeffe  con alterne fortune, più o meno interessanti, per mano di celebri giornalisti specialisti del settore (ultimo in ordine di tempo quello del blasonato Mick Wall) o di autori che non fanno della musica la loro professione principale, ma che senz’altro la vivono quasi come ragione di vita per pura passione. Come nel caso di Giorgio Costa, l’autore di questo libro, che in realtà è un insegnante di lingua e cultura italiana, che ha già scritto saggi di tutt’altro taglio (…in ambito storico), per diletto suona la batteria ovunque gli capiti (…anche sul palco) e naturalmente è un vero fanatico di heavy metal. La peculiarità di questo suo bel lavoro è, innanzitutto, la sua italianità, che lo ha portato ad un approccio alla scrittura del tutto particolare. In modo onesto, nient’affatto pretenzioso, senza vantare fantomatiche testimonianze dirette, la storia del gruppo viene sviscerata in modo romanzato, rendendone quindi la lettura piacevole ed avvincente ma, allo stesso tempo puntuale nell‘enunciazione degli eventi, con una certa dose di analisi della fenomenologia e spunti critici che tengono conto anche del contesto sociologico in cui il gruppo s’è mosso, dagli albori al giorno d’oggi. Per questo motivo lo indichiamo a chiunque voglia entrare nell’universo di questa band immortale ma, con estrema sincerità, ne consigliamo la lettura anche a chi di questo gruppo sa tutto, ma proprio tutto, perché leggere della proprio gruppo preferito, specie nel modo in cui il libro è scritto, è sempre un piacere e poi, sicuramente, qualcosa che è sfuggita in precedenza la si trova sempre…      

Voto: 8,5/10

Salvatore Mazzarella