Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Athlantis

venerdì 11 gennaio 2013

ACRIMONIOUS - Sunyata

Agonia

Gruppo orgogliosamente greco, gli Acrimonious sono attivi da poco meno di dieci anni e giungono con Sunyata alla pubblicazione del proprio secondo lavoro in studio grazie al supporto della polacca Agonia, tornando sul mercato discografico a distanza di tre anni dal precedente Purulence. Scendendo nel particolare, il combo ellenico suona un purissimo black metal, che nel complesso può andare a ricordar ei Rotting Christ degli esordi, ma che comunque volge allo sguardo in modo insistente alla scena scandinava primordiale, anche se nel loro sound, prende il sopravvento una forte impronta progressiva. Il disco è discreto, non è scontato e non è neanche prevedibile in qualche frangente, cosa quasi sempre consueta nei prodotti black metal dell'ultima decade. Per il resto balza agli occhi una buona cura degli arrangiamenti, nell'approccio e nel modo di suonare. C'è una sorta di complessità di fondo palpabile che rende il disco complesso e certamente non immediato nell'approccio, ma resta comunque un prodotto artisticamente molto valido, che deve essere apprezzato nel proprio complesso per la grande cura dei particolari. Con una produzione migliore, avrebbe reso di più, ma a prescindere da questo aspetto, è da considerare come un prodotto valido.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella