ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

lunedì 17 dicembre 2012

THE PROPHECY - Salvation

Code666

Gruppo inglese attivo da oltre dieci anni, i The Prophecy giungono con Salvation, edito per la Code 666, alla pubblicazione del proprio quarto lavoro in studio, tornando sul mercato a quattro anni dal precedente Into the Light. Da un punto di vista stilistico, suonano una sorta di doom dai connotati death, sulla falsa riga dei blasonati My Dying Bride. Non c'è nulla di nuovo in Salvation, che nel complesso risulta un buon disco, composto da canzoni che certamente saranno di gradimento per coloro che apprezzano a tutto tondo questo genere. C'è una forte tristezza nei The Prophecy ed una malinconia davvero deprimente. Certamente questo incide sul tasso di coinvolgimento, che non è molto elevato, ma che risulta logico e prevedibile in un disco di questo tipo. C'è la giusta ispirazione, la giusta vena poetica ed ogni aspetto è stato curato con minuzia. Tecnicamente siamo di fronte ad un gruppo valido, che però non si lascia mai andare ad individualismi  Il tutto è supportato da una pregevole produzione che rende il giusto onore a Salvation.

Voto: 6,5/10

Maurizio Mazzarella