ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

lunedì 24 settembre 2012

VISION OF DISORDER - The Cursed Remains Cursed

Candlelight Records
Era da qualche anno che si attendeva questo disco da parte dei Vision Disorder. Il gruppo dopo essersi fermato tra il 2001 ed il 2002, aveva annunciato tr anni fa dopo la reunion avvenuta nel 2008 la pubblicazione di un nuovo lavoro in studio, che per forza di cose è stata sempre rimandata. Ora ecco arrivare The Cursed Remains Cursed, edito per la Candlelight Records, che rappresenta il successore di From Bliss to Devastation, l'ultimo album prima dello scioglimento. The Cursed Remains Cursed complessivamente rappresenta il quinto lavoro in studio per il combo di Long Island, che si presenta da un lato rinnovata nel sound, ma comunte fedele rispetto a quelli che sono sempre stati i loro lavori in studio. Fondamentalmente sembrano i nostri Extrema leggermente più commercializzati ed inclini ad un sound più alternative. Fondamentalmente stilisticamente si assestano tra l'hardcore, il punk ed appunto l'alternative metal, mostrano anche qualche sfaccettature thrash e qualche momento clean per rendere la loro musica più accessibile e direi anche più appetibile, ma fondamentalmente ci troviamo di fronte ad un gruppo compatto, roccioso, che sa bene dove vuole arrivare e che ha creato un disco di personalità ed è quello che più emerge da The Cursed Remains Cursed. Siamo di fronte ad un buon lavoro, tecnicamente valido e composto in modo egregio, anche se si poteva fare qualcosa in più da diversi aspetti. Il disco scorre bene, si lascia apprezzare dalla prima all'ultima nota e non è deludente, ciò vuol dire che i fans troveranno pane per i loro denti.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella