Mazzarella Press Office

EMP 1

sabato 22 settembre 2012

STRIKER - Armed To The Teeth

Napalm Records
Gran bel colpo da parte della Napalm Records, che ha messo sotto contratto un band davvero valida!!! Stiamo parlando dei canadesi Striker, attivi da cinque anni esatti, che con questo pregevole Armed to the Teeth, giungono alla pubblicazione del proprio secondo lavoro in studio, facendo ritorno sul mercato a due anni esatti dal disco d'esordio  Eyes in the Night. Da un punto di vista musicale gli Strikers suonano un purissimo speed metal impostato sui canoni dell'heavy tradizionale, non presentando per forza di cose una timbrica brittanica o statunitense, il loro sound è neutro da questo punto di vista, perché il loro reale obiettivo è quello di suonre nel modo più veloce possibile del buonissimo metallo pesante, con tecnica e competenza. Non c'è alcuna voglia di stupire il mondo, ma solo di creare delle grandi canzoni e direi che nel complesso gli Striker ci sono riusciti, perché Armed to the Teeth è un disco che va via da solo per la sua strada, centrando in pieno l'obiettivo prefissato. Dentro c'è arria di grandi anni ottanta, è impossibile non restare ammaliati di una disco che contiene tanta grazia, sembra di ascoltare i Saxon dei tempi d'oro e gli Anvil più dinamici, con chitarre taglienti ed incisive e pronte cavalcare senza sosta. Insomma uno splendido album di speed metal che scorre via in modo fluido e dinamico, giovando di un impatto molto forte, componimenti compatti ed una presa immediata. La produzione è buona, il suono è pulito e fondamentalmente non ci sono pecche di sorta. Diciamo poi che anche a livello di arrangiamenti, nonostante non ci sia nulla di eccessivamente completto, gli Striker si fanno rispettare, andando anche ben oltre le aspettative. Gran ben disco, da tenere in considerazione.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella