Mazzarella Press Office

EMP 1

sabato 15 settembre 2012

MOTORFINGERS - Black Mirror

Logic(il)logic Records
Ecco finalmente arrivare sul mercato discografico il primo full lenght dei Motorfingers, dopo aver rilasciato in passato due Ep, parliamo di “MSC” del 2008 e "Brand New Skin" del 2010, lavori che avevano messo in luce la qualità della band modenese. Black Mirror che un disco che mostra a 360° tutto lo splendore di un gruppo che strumento alla mano ci sa davvero fare. Il loro è un hard rock roccioso, robusto, dalle tinte alternative e con una strizzata d'occhio a sonorità nel complesso figlie dell'america attuale. Si passa infatti anche ad un post grunge fruibile, ma a prescindere da ogni tipo d'influenza e di etichetta, ciò che piace di questo gruppo è la grinta ed il carisma che riescono a trasmettere nella loro musica, dinamica, fluida e scorrevole al punto giusto. Non siamo di fronte ad un lavoro complesso, ma comunque di notevole spessore artistico e sopraffino nella dimensione tecnica. Il lavoro della chitarre è molto buono, tanto da avere un tocco tra gli Alter Bridge e l'ultimo Slash solista, cosa che può attrarre le generazioni attuali, ma anche quelle più attempate grazie a quelle influenze classiche in stile Aereosmith e figlie di quei gruppi come Skid Row, Extreme e Guns N' Roses. La cosa che piace dei Motorfingers, è quella di essere innovativi in modo spontaneo, grazie alla capacità di comporre brani intensi, figli di una naturale e pura ispirazione. Buona anche la produzione, assolutamente appropriata a quella che è la ricetta musicale del gruppo. 

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella