ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

martedì 11 settembre 2012

MOTLEY CRUE - The Dirt

Tsunami Edizioni
Se oggi siamo sommersi da una massa di libri sul rock, se quasi nessun artista rinuncia a scrivere la sua autobiografia, mettendo in piazza senza timore gioie e dolori, fatiche e godimenti, drammi personali ed accadimenti inenarrabili, il merito è proprio di questo libro e dei quattro brutti ceffi, Nikki Sixx, Tommy Lee, Vince Neil e Mick Mars, che un giorno formarono un sodalizio denominato Motley Crue, una delle band più estreme (in senso comportamentale…) mai apparse sulla faccia della terra. Tutti provenienti dalla strada, con un’infanzia ed una giovinezza caratterizzate da povertà e grossi problemi familiari, una volta messo il mondo ai loro piedi hanno a lungo camminato sulla lama del rasoio, sulla linea sottile che divide la vita dalla morte, per il solo e semplice gusto di provarle tutte. E l’unico ad aver deciso che poteva fare a meno di divertirsi, Mick Mars, è sceso lo stesso all’inferno, obbligato dalla sua malattia, la spondilite anchilosante, a tutt’oggi, purtroppo, sua compagna inseparabile. The Dirt è il primo libro nella storia dell’editoria musicale che ha parlato per voce diretta dei suoi protagonisti, quindi senza filtri o voli pindarici scatenati dalla fantasia del fantomatico scrittore di turno, con sincerità, sfacciataggine, tanto da diventare un vero e proprio classico della letteratura moderna ed un modello di riferimento per questo tipo di pubblicazioni. In Italia ne era uscita una prima edizione ormai dieci anni fa. Oggi l’incredibile Tsunami Editore ne pubblica una nuova edizione “rimasterizzata”, con una nuova traduzione a cura della bravissima Stefania Renzetti che riproduce fedelmente i contenuti originali del libro, evitando di sintetizzare alcune parti come già accaduto, per un ulteriore contenuto che sfiora circa il trenta per cento rispetto alla precedente edizione. Questo significa che anche chi possiede il vecchio testo troverà questa versione notevolmente interessante. Inutile dire, a chi non l’ha letto, di procurarsi immediatamente questo libro e studiarlo a memoria, altrimenti smetta di proclamarsi metallaro e si trastulli con la reunion delle Spice Girls…

Voto: 9/10

Salvatore Mazzarella