ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

venerdì 14 settembre 2012

EX DEO - Caligvla

Napalm Records
Come ben noto, dietro al nome degli Ex Deo si nasconde il cuore pulsante dei Kataklysm, in particolare del cantante Maurizio Iacono di chiare origini italiane. Ed è proprio la natura delle sue origini che si trasmette all'interno delle tematiche di questa sorta di side project, improntate completamente sulle vicissitudini di quello che è stato l'antico Impero Romano. Se il primo disco Romulus inciso tre anni fa partiva dalle fondamenta della storia, ora si passa ad un altro protagonista ben raffigurato in questo discreto Caligvla, che oltre ad egregi contenuti musicali, evidenzia anche uno spessore culturare notevole. I punti in comune con i Kataklysm nell'approccio e nella visione complessiva della musica, ci sono e appaiono anche piuttosto evidenti, però fondamentalmente sono differenti. Se il death metal fa sempre da padrone, con gli Ex Deo il singer Iacono prova ad esprimere una musicalità differente, circondato da sonorità che spaziano tra il maestoso ed il sinfonico. Caligvla è la colonna sonora metal adatta della storia romana, perché prende davvero molto da quella che era la cultura dell'epoca e questo non fa altro che dare ulteriore lustro a questo progetto. Soffermandoci esclusivamente sull'aspetto musicale, il disco piace e risulta anche scorrevole, anche se non è semplice d'assimilare ad un primo impatto per via di una sorta di complessità di fondo che persiste negli arrangiamenti e nella struttura dei brani. Per il resto è un lavoro compatto e dall'impatto forte, dove viene dato ampio spazio sia ai contenuti tecnici che all'intensità. La produzione è molto buona, il suono è pulito e tutto si dimostra appropriato in base a quelle che sono le idee di Maurizio Iacono a cui va doverosamente fatto un grosso plauso.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella