Mazzarella Press Office

EMP 1

venerdì 28 settembre 2012

ENGORGEMENT - Excruciating Intestinal Lacerations

Comatose Music
La copertina di questo debut album degli Engorgement è davvero eloquente. La band inglese suona brutal death metal. Il cantante James Murphy usa l'ugola come se imitasse un suino che viene sgozzato. le chitarre sono due lame, incastrate in qualche orrida macchina votata ad affettare e distruggere tutto quello che incontra. La sezione ritmica vede un Mitch Rider che si comporta come se suonasse in un gruppo grindcore e un bassista, Richard Lynn, che si impone di doppiare ad ogni passo il collega con le bacchette. “Excruciating Intestinal Lacerations”, questo il titolo e viene superfluo menzionare quelli delle canzoni o i temi disturbati dei testi! L'ascolto diventa un massacro per i neuroni. Velocità, spinte eccessive di violenza, qualche pausa marziale e ripartenze truci. Affrontare questo album è come studiare attentamente la copertina che lo sovrasta. Un buon lavoro, tutto sommato, ma qui dentro c'è la morte e la follia che trionfano e sarebbe meglio che si faccia avanti chi adora questi estremismi.
 
Voto: 6,5/10
 
Alberto Vitale