ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

giovedì 8 marzo 2012

PENTHAGON - Penthagon

Punishment 18 Records

Ne abbiamo davvero tante di band i talento nella nostra bella Italia e certamente i bresciani Penthagon fanno parte di questa cerchia. Attivi da circa quattro anni, giungono finalmente con questo disco dal titolo omonimo, edito per la Punishment 18 Records alla pubblicazione del proprio esordio assoluto sul mercato discografico. Da un punto di vista strettamente musicale, i Penthagon suonano un purissimo thrash metal influenzato fortemente dalla scena della Bay Area. I punti di riferimento principali infatti, sono i Metallica dei primi tre lavori, come anche i Megadeth, anche andrebbero aggiunti anche altri gruppi di spessore come Exodus, Testament, Forbidden e direi anche gli Exciter, soprattutto per le parti più heavy. Detto questo, ci troviamo di fronte ad un gruppo di grande valore, che si dimostra molto dotato da un punto di vista tecnico, ma anche impeccabile da una dimensione compositiva. Non c'è nulla di innovativo nella musica dei Penthagon, ma questo a conti fatti è un fattore di poco conto, perché il gruppo lombardo, quello che fa, lo fa davvero bene, con gusto ed abilità. In Penthagon infatti c'è passione ed intesità, oltre che classe e competenza. I brani sono compatti, hanno un impatto molto forte ed anche una presa immediata se vogliamo, nonostante una netta complessità di fondo negli arrangiamenti. Ottime le chitarre, come anche la sezione ritmica. La produzione poi, si dimostra appropriata a quella che è l'idea di musica dei Penthagon. Se amate del buon heavy/thrash sapete quindi dove trovarlo.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella