ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

mercoledì 21 marzo 2012

LULLACRY - Where Angels Fear

Scarlet Records

Vi dico subito che questo è un disco strordinario, assolutamente eccellente. I Lullacry sono una band validissima, che meriterebbero molta più visibilità rispetto a quelle che hanno tanti altri gruppi che oggi girano per MTV solo perché hanno trovato un canale d'esposizione giusto, ma che non hanno certamente il valore qualitativo di questo combo finalndese. Attivi da poco meno di quindici anni, questo pregevole Where Angels Fear, edito per gli amici della Scarlet Records, è il loro quinto lavoro in studio e giunge a distanza di sette anni dal precedente Vol.4. Da un punto di vista musicale, i Lullacry suonano un sorta di heavy/gothic metal impostato sulla magnifica voce di Tanja Lainio, un po' come accade per i nostrani Lacuna Coil, anche se la voce maschile quando c'è è clean ed il letto sonoro è imposto su uno stile nettamente più heavy e possente, meno commerciale e certamente più incisivo e ritmato. Per farla breve Where Angels Fear è un album indovinato, perché altrna momenti heavy e pungenti, ad altri molto melodici, ipnotizzanti e seducenti. Al centro di tutto c'è la melodia, questo è certamente un punto di forza fondamentale, che esplode della bellissma Feel My Revenge, un brano ricco di potenziale, che meriterebbe molti, dico molti, passaggi in radio. Ma la forza dei Lullacry è quella di concentrarsi certamente su un livello compositivo molto elevato, ma anche su uno spessore artistico e tecnico di assoluto rilievo. I brani sono versatili, le chitarre sono ben modulate, l'impatto è buono e la presa è immediata, anche per via di arrangiamenti curati in ogni particolare. La produzione è discreta ed è appropriata allo stile di fondo dei Lullacry. Io vi consiglio di farlo vostro.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella