Mazzarella Press Office

EMP 1

venerdì 23 marzo 2012

LAST KINGDOM - Chronicles Of The North

Limb Music

Bravi, bravi davvero questi Last Kingdom, gruppo svedese attivo da circa sette anni, che dopo aver dato alle stampe un paio di demo tra il 2007 ed il 2009, giunge finalmente alla pubblicazione del proprio esordio sul mercato discografico, grazie al supporto della label Limb Music. Con i Last Kingdom non possiamo assolutmente sbagliarci, nel senso che da un punto di visa musicale, si collocano nel classico filone del power metal, mettendosi sulla scia di quei gruppi in stile Helloween periodo "Keeper", oppure dei Gamma Ray di Land Of The Free. Da questo punto di vista, anche se sono palpabili anche componenti epico/medioevali alla Domine, sembra di ascoltare una band che ha diversi punti in comune con i francesi Heavenly, mentre il cantante sembra cercare di imitare, non riuscendoci in modo ottimale, il nostro immenso Roberto Tiranti dei Labyrinth. Il disco è gradevole, è discreto e la band si muove bene tra le proprie note, mostrando anche una buon disinvoltura. Il problema sta nel fatto che i Last Kingdom, pur mostrando delle congrue potenzialità, non portano nulla di nuovo alla scena e si dimostrano simili a tanti altri gruppi. Per questo devono migliorare in personalità se vorranno lasciare il proprio segno nell'ambiente, altrimenti rischiano di restare nell'anonimato. I brani sono buoni, sono compatti, hanno un buon impatto, ma non hanno una presa impeccabile, per giovando di buoni arrangiamenti e di strutture curate in modo egregio. La tecnica è buona, ma in certi momenti manca la giusta intensità, mentre sulla produzione non c'è molto da dire, anche se si poteva fare qualcosina in più. Diciamo però che i Last Kingdom emergono rispetto a tanti altri prodotti che ci sono in giro e per questo meritano di essere sostenuti, con la speranza che la loro qualità possa emergere del tutto al loro prossimo disco.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella