ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

giovedì 16 febbraio 2012

NECRONOMICON - Invictus

Massacre Records

Che gran bel disco!!! Tosto e massiccio proprio come piace a me!!! Ma soprattutto composto e suonato con gli attributi!!! Ragazzi questo è il metal che vogliamo, questa è la grinta e la determinazione che vogliamo da ogni band e proviene da un grandissimo gruppo come i Necronomicon, una band basilare per quello che riguarda la scena del thrash metal di matrice teutonica. Facciamo un po' di storia. I Necronomicon nascono in Germania nell'ormai lontano 1984, esordiscono sul mercato discografico con un disco omonimo nel 1986 e da lì ha il via la loro carriera, che comprendendo questo gran bel disco dal titolo Invictus, giunge alla pubblicazione di ben sette album in studio, distribuiti in tanti anni di carriera, con un paio di lunghe pause, che vanno dal 1988 al 1994 e dallo stesso 1994 al 2004. Invicuts, edito per la Massacre Records, giunge a distanza di quattro anni dal discreto Revenge of the Beast e ci mostra una band in grandissima forma da ogni punto di vista. Da una dimensione musicale, il gruppo teutonico, nonostante mostra una fortissima personalità, denotanto a corredo un'identità precisa, non si discosta molto come stile dalle band classiche del settore, come Sodom, Destruction e Kreator, anche se paga dazio a qualche band della scena americana, come gli Exodus ad esempio e gli Slayer in qualche piccolo grangente. Detto questo, Invicutus contiene tanta rabbia e pontenza, ma soprattutto tanta competenza, con una prepazione tecnica fuori da comune. Ottime le chitarre, ottima la sezione ritmica, ottime le canzoni, compatte dotate di un impatto molto forte, strutturate ed articolate in modo minizioso ed arrangiate in modo egregio. Un neo è contenuto nella produzione, spesso non all'altezza della musica dei Necronomicon, ma questo resta un dato relativo, perché la musica di Invictus regna sovrana.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella