Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 13 febbraio 2012

KLOGR - Till You Decay

Valery Records

Disco davvero interessante questo Till You Decay dei Klogr (da pronunciare come Kay Log Are), edito dalla nota etichetta nostrana Valery Records. Il gruppo nel complesso, suona una sorta grunge molto moderno ed attuale, tino di forti venature alternative, con una moltitudine di punti di riferimento agli Audioslave, ma anche ad altri gruppi importanti del settore, come Soundgarden, Alice In Chains, Temple Of The Dog e Stone Temple Pilots. Non c'è però solo grunge, ma anche sonorità più spiazzanti ed ispirate ad una sorta di rock psichedelico che rende il loro sound maggiormente personale ed anche più identificativo. Non siamo di fronte certamente ad un lavoro che cambierà il mondo della musica, però i Klogr hanno talento da vendere e ci sanno davvero fare, dimostrando di essere in possedo anche di una notevole abilità compositiva, oltre che tecnica, perché soprattutto le chitarre sono davvero ben curate. Da rimarcare anche la buona prova del cantante, che si destreggia in modo egregio su differenti tonalità. I brani sono tutti versatili, hanno un impatto molto forte ed anche una presa immediata, nonostante ci sia una determinata complessità di fondo negli arrangiamamenti e nella struttura delle stesse canzoni che si dimostrano ben articolate. Till You Decay si dimostra quindi un album particolarmente accessibile, che può essere indirizzato ad ogni tipo di ascoltatore e non esclusivamente ad un potenziale fruitore di un determinato settore musicale. Da elogiare senza alcun indugio la produzione, il lavoro effettuato in consolle è stato assolutamente egregio, perché il suono di Till You Decay risulta pulito, ma anche molto moderno ed attuale. Per concludere, questo è un pregevole disco consigliato per tutte le orecchie e detto questo, penso non ci sia molto altro d'aggiungere.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella